Siate semplici come...

Siate semplici come...

Carissimi, rieccomi a voi. Volevo mettere una foto di Montevergine piena di neve in questi giorni ma non sono  una persona altamente tacnologica..
allora sono riuscito a mettere questa rosa che parla di semplicità e di bellezza. Per chè vi domandate questo titolo a questo blog? perchgè la semplicità?
a dire il vero mi sono imbattuto in un passo del "giornale di un anima del Beato Papa Giovanni XXIII. Mi sembra che nasconde un pezzo di saggezza che mi piace condividere con voi.
Ecco il testo

 

Piu mi faccio maturo d'anni e di esperienze e piu riconosco che la via più sicura per la mia santificazione personale e per il miglior successo del mio servizio della santa Sede resta lo sforzo vigilante di ridurre tutto - principi, indirizzi, posizioni, affari - al massimo di semplicità e di calma, con attenzione a potare sempre la mia vigna di ciò che è  solo fogliame inutile e sviluppo di viticci e ad andare diritto a cio che è verità, giustizia, carità, soprattutto carita. Ogni altro sistema di fare non è che posa e ricerca di affermazione personale, che presto si tradisce e diventa ingombrante e ridicolo. Oh la semplicita del Vangelo, del libro della Imitazione di Cristo, dei Fioretti di san Francesco, delle pagine pii squisite di san Gregorio nei Moral. Tutti i sapienti del secolo, tutti i furbi della terra, anche quelli della diplomazia vaticana, che meschina figura fanno, posti nella luce di semplicità e di grazia che emana da questo grande e fondamentale insegnamento di Gesu e dei santi? Questo è l'accorgimento piu sicuro, che confonde la sapienza del mondo e si accorda egualmente bene, anzi meglio, con garbo e con autentica singolarità
dal giornale dell'anima di Papa Giovanni XXIII 1948
A voi queste parole per meditarle e soprattutto ringraziare il Signore per chi le ha scritte.
alla prossima vostro
P. Antonio
Postato  da