Visita di Papa Francesco al Parlamento Europeo e al Consiglio d’Europa

25.11.2014 20:08

Comunicato del CCEE

Strasburgo, 25 novembre 2014

 

La visita di Papa Francesco al Parlamento Europeo e al Consiglio d’Europa, il 25 novembre 2014, è stata un evento di grande rilievo per tutti gli abitanti del continente europeo. Al Consiglio d’Europa, istituzione che rappresenta ben quarantasette paesi europei, corrisponde, nella Chiesa Cattolica, il Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE), rappresentato a Strasburgo dal suo Presidente, il Cardinale Peter Erdő, membro del seguito papale. A Strasburgo, erano altresì presenti mons. Duarte da Cunha e don Michel Remery, rispettivamente Segretario Generale e Vice-Segretario Generale del CCEE.

 

L’augurio di Papa Francesco al Consiglio d’Europa, perché la via della pace sia sempre più sviluppata e sostenuta da tutti i paesi del continente, è stato accolto dai presenti con grande entusiasmo.

 

Il Santo Padre si è rivolto, tra altro, all’assemblea chiedendo all’Europa “dov'è il tuo vigore? Dov'è quella tensione ideale che ha animato e reso grande la tua storia? Dov'è il tuo spirito d’intraprendenza curiosa? Dov'è la tua sete di verità, che hai finora comunicato al mondo con passione? Dalla risposta a queste domande dipenderà il futuro del continente”.

 

Il Santo Padre ha sottolineato l’importanza del lavoro del CCEE, affermando: “Sono assai numerosi e attuali i temi in cui sono convinto vi possa essere reciproco arricchimento, nei quali la Chiesa Cattolica – particolarmente attraverso il Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE) – può collaborare con il Consiglio d’Europa e dare un contributo fondamentale”.

 

La Chiesa in Europa, aiutata e sostenuta dal CCEE, ringrazia il Papa per la profondità dei suoi due discorsi al Parlamento Europeo e al Consiglio d’Europa. Entrambi testimoniano della cura e attenzione pastorale della Chiesa per le persone, per le famiglie e i popoli europei. Il CCEE desidera prendere sul serio l’appello del Santo Padre auspicando che altri lo seguiranno.

______________________________________________________

Il Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (CCEE) include le attuali 33 Conferenze Episcopali Europee, rappresentate dai loro Presidenti, dagli Arcivescovi del Lussemburgo e del Principato di Monaco, dall'Arcivescovo di Cipro dei Maroniti, dal Vescovo di Chişinău (Rep. Moldova), dal Vescovo eparchiale di Mukachevo e dall’amministratore apostolico d’Estonia. L’attuale presidente è il Cardinale Péter Erdő, Arcivescovo di Esztergom-Budapest, Primate d'Ungheria, i Vicepresidenti sono il Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova, e Mons. Angelo Massafra, Arcivescovo di Scutari-Pult, Albania. Il Segretario Generale del CCEE è Mons. Duarte da Cunha. Il Segretariato ha sede a San Gallo (Svizzera). www.ccee.eu