Mare Nostrum: 4000 migranti soccorsi nel fine settimana

06.09.2014 11:43

Roma - “L’Europa non risolverà mai il problema di mettere in sicurezza le persone, se non risponderà in maniera efficace e strutturale alla domanda: una persona che oggi scappa dall’Iraq, dalla Somalia, dall’Eritrea, dalla Siria come fa ad arrivare in maniera legale in Europa per chiedere asilo? Ad oggi i governi nazionali europei hanno più volte dimostrato di non voler dare una risposta, ignorando semplicemente la questione”. Così padre Giovanni La Manna, presidente del Centro Astalli, commenta l’incontro di Bruxelles tra il ministro Alfano e la commissaria Ue Malmstrom sugli interventi di ricerca e salvataggio dei migranti nel Mediterraneo svoltosi la settima scorsa. Il Centro Astalli esprime “seria preoccupazione” dopo le conclusioni del vertice. Purtroppo “al momento l‘unico elemento di certezza” che si evince a conclusione del vertice europeo è che “Frontex Plus” è “solo una mera possibilità la cui realizzazione dipenderà molto dall’impegno e dalla volontà dei singoli Stati europei”. Inoltre l’azione di soccorso di Frontex Plus “si limiterebbe a interventi di pattugliamento e soccorso all’interno delle acque territoriali europee (fino a 12 miglia dalla costa), non spingendosi più nelle acque internazionali, come ha fatto Mare Nostrum, operando fino a 170 miglia dalle coste italiane”. Viene così “di fatto cancellata la vera novità rappresentata in questi mesi da Mare Nostrum”. Intanto durante il fine settimana i mezzi aeronavali della Marina Militare insieme ai mezzi della Capitaneria di Porto, sono stati continuamente impegnati nel soccorso ai numerosi migranti in arrivo dalle coste del nord Africa. Tra venerdì e ieri sono state assistite quasi 4.000 persone dalle navi impegnate nell'operazione Mare Nostrum. Il Pattugliatore Diciotti della Capitaneria di Porto ha a bordo 910 migranti. Ancora non si conosce il porto di destinazione. La Fregata Scirocco ha sbarcato sabato 323 migranti a Napoli. La fregata Fasan arriverà in mattinata a Salerno con 1040 migranti. La nave anfibia San Giusto, con a bordo 1593 migranti, arriverà domani, in mattinata, a Reggio Calabria. (Raffaele Iaria)