La Partita del Cuore frutta un milione e mezzo di euro per progetti in Sudan e a Castel Volturno

02.06.2014 14:44

 

È stato di 1.567.153,00 euro l’incasso complessivo – che comprende le cifre raccolte con il numero solidale, i biglietti partita, e le altre donazioni – registrato in occasione della Partita del cuore 2014. Ottimi anche i risultati di ascolto per la diretta su Raiuno con 4 milioni e 163mila spettatori e uno share del 15.50%. Sono questi i numeri della Partita del cuore 2014, disputata a Firenze il 19 maggio scorso, diffusi oggi. Le 40 mila persone presenti allo stadio Franchi, hanno fatto da cornice alla gara tra la Nazionale Cantanti e il Team Emergency, organizzata per festeggiare i vent’anni di attività dell’associazione nata da un’idea di Gino Strada, e raccogliere fondi destinati all’avviamento di un poliambulatorio a Castel Volturno (Caserta) e all’acquisto di nuove attrezzature per il Centro Salam di cardiochirurgia a Khartoum, in Sudan, gestiti proprio da Emergency.

Firenze, dove la Partita del cuore è tornata dopo 10 anni, ha risposto con grandissimo entusiasmo e generosità: del resto in campo c’erano grandi nomi del passato Viola (Giancarlo Antognoni, Gabriel Batistuta, Roberto Baggio, Francesco Toldo, Luca Toni), e quelli di oggi (Manuel Pasqual, Borja Valero e mister Vincenzo Montella). Con loro in campo anche altri nomi importanti della serie A, Rino Gattuso, Javer Zanetti e Antonio Di Natale.

Prima del calcio d’inizio, battuto dal Ct della Nazionale, Cesare Prandelli, un altro giocatore della Fiorentina di oggi ha voluto marcare la sua presenza in una veste diversa: Gonzalo Rodriguez con la sua chitarra ha accompagnato il rocker pratese Francesco Guasti. Una vera festa con la Nazionale Cantanti scesa in campo con tutti i suoi effettivi che, come sempre, hanno contribuito a una grande serata di solidarietà, “una grandissima vittoria per tutti e una raccolta record”.