Commento al Vangelo del 18 Ottobre 2014 - SAN LUCA

18.10.2014 07:41

Lc 10,1-9
La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai

 

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. 
Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada. 
In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra. 
Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”».


Parola del Signore

 

Ottobre è il mese che ci richiama l'impegno missionario della Chiesa ( domenica prossima sarà la Giornata Missionaria Mondiale ). Il Signore, che ci passa accanto, invita a seguirlo e a condividere con altri il dono della Fede. Missione è questo invio ad annunciare la premura di Dio per ogni uomo, a portare la sua pace, la sua tenerezza e a rendere tutti partecipi del suo Regno.

Dobbiamo riflettere sul significato dell'essere " inviati " da Cristo. E' enorme la fiducia che Dio ripone negli uomini: a loro affida il compito di dilatare il suo Regno. Egli invia a due a due i suoi discepoli perché l'impegno dell'evangelizzazione non è del singolo, ma della comunità, che non deve sentirsi forte dei propri mezzi, capacità e progetti. " Quando sono debole, è allora che sono forte", dirà S. Paolo (2 Cor 12, 10)

Ancora due sottolineature: 1) Tutto ci viene da Dio! Da qui la necessità di pregare, di impetrare da Lui la grazia degli evangelizzatori (Papa Francesco, di recente, non ha indetto una giornata di preghiera e digiuno per scongiurare la guerra?).

2) Non facciamo l'errore di considerare la messe come qualcosa altro da noi. Noi pure abbiamo bisogno di essere più compiutamente evangelizzati. La Buona Notizia, il Vangelo, è di una tale portata da superare ampiamente le nostre limitate capacità.

O Dio, tu vuoi che tutti gli uomini siano salvi e giungano alla conoscenza della Verità... manda i tuoi operai, perché sia annunciato il Vangelo ad ogni creatura.
Orazione della messa per l'Evangelizzazione dei Popoli

Commento Casa di Preghiera di San Biagio