Commento al Vangelo del 18 Novembre 2014

18.11.2014 07:55

Lc 19,1-10
Il Figlio dell’uomo era venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto

 

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù entrò nella città di Gèrico e la stava attraversando, quand’ecco un uomo, di nome Zacchèo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere chi era Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, perché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per riuscire a vederlo, salì su un sicomòro, perché doveva passare di là. 
Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli disse: «Zacchèo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua». Scese in fretta e lo accolse pieno di gioia. Vedendo ciò, tutti mormoravano: «È entrato in casa di un peccatore!». 
Ma Zacchèo, alzatosi, disse al Signore: «Ecco, Signore, io do la metà di ciò che possiedo ai poveri e, se ho rubato a qualcuno, restituisco quattro volte tanto». 
Gesù gli rispose: «Oggi per questa casa è venuta la salvezza, perché anch’egli è figlio di Abramo. Il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto».


Parola del Signore

 

Zaccheo è una persona bisognosa di salvezza e per questo, piccolo di statura (non solo fisica, ma anche morale) sale su albero per vedere Gesù.

Lo sguardo di Gesù non vede in lui un peccatore incallito, ma una persona da salvare e da risvegliare nel suo essere autentico Lo invita a scendere e ad accoglierlo nella sua casa. 

Gesù non pone condizioni, non aspetta la sua conversione: Zaccheo si incontra con quello sguardo che lo rende libero, gli rivela le profondità del suo cuore. Egli apre la sua casa a Dio e scopre allo stesso tempo anche gli altri a cui non badava (i poveri) o che ha defraudato.

Il passaggio e la presenza di Dio lo fa rinascere, lo trasforma: anche lui si sente figlio di Dio e considera gli altri come fratelli con cui condividere i beni terreni. Per Dio nessuno è irricuperabile o incapace di conversione.

Dove giunge Gesù arriva la novità della vita e la gioia della fraternità.

Commento di Casa di Preghiera San Biagio