Castelvolturno, Pinetamare degrado senza fine

28.04.2014 11:52

 

Castelvolturno -- Uno scenario desolante, agghiacciante, angosciante. Questo è ciò che si vede imbattendosi tra le strade, se così si possono chiamare; del "Villaggio Coppola" anche conosciuto col nome di Pinetamare. Abitazioni sventrate, abbandonate all'incuria ed al saccheggio. Strade ricoperte da colline di sabbia, spazzatura visibile ovunque, prostitute e parcheggiatori abusivi a iosa. Questa è la cartolina ammirata dai napoletani il giorno della domenica delle palme. Un paese ridotto in brandelli. Eppure negli anni '60 Pinetamare era il fiore all'occhiello del litorale Domitio. Inutile chiedersi le amministrazioni in questi anni cosa hanno fatto, la risposta è sotto gli occhi di tutti: nulla.